The wikis are now using the new authentication system.
If you did not migrate your account yet, visit https://idp-portal-info.suse.com/

SDB:Accedere ai filesystem di Linux in Windows

Questo articolo illustra l'utilizzo di ext2fsd per accedere ai filesystem di Linux direttamente dall'interno di Windows. Per coloro che sono nuovi del sistema Gnu/Linux il filsystem ext2 è un'abbreviazione per extended file system versione 2. Può capitare a volte, quando si possiede un sistema con doppio avvio di Linux e di Windows, di voler accedere alle cartelle e ai file delle proprie partizioni ext2 o ext3 di Linux mentre ci si trova in Windows.

Requisiti necessari

  • Windows 2000/XP/Vista
  • Partizioni di Linux formattate con i file system ext2, ext3 o ext4
Attenzione! Il filesystem ext4 è supportato solo parzialmente su Windows (extent in sola lettura, nessun supporto per size truncating & expanding: se hai intenzione di accedere in scrittura ad alcune tue partizioni di Linux da Windows, per ora pare più sicuro formattarle con ext3.

Come procedere

  • Scarica e installa il pacchetto software ext2fsd sul tuo sistema operativo Windows.
  • Assegna le lettere di unità alle tue partizioni di Linux.
  • Riavvia Windows.
  • Da questo momento puoi utilizzare Windows Explorer per accedere alle partizioni di Linux da Windows.
Attenzione! NON assegnare una lettera di unità alla partizione di swap per Linux

Qualche schermata

La finestra principale di Ext2fsd: All'interno del rettangolo nero sono visibili le partizioni di Linux usate dall'utente

Ext2fsd.PNG

Icona di Ext2fsd nella barra delle applicazioni

Taskbar ext2.PNG


Vedi anche