The wikis are now using the new authentication system.
If you did not migrate your account yet, visit https://idp-portal-info.suse.com/

SDB:VIA

Soluzione al blocco del sistema per problemi di DMA (DMA lock-up fix)

Il primo capitolo è rilevante soltanto per le schede madri VIA EPIA! In giro potrebbero esserci schede madri con chip grafici CLE266 o CN400 assieme a CPU di altri produttori, specialmente nei notebook. In questo caso si può saltare questo paragrafo e continuare col capitolo seguente.

Linux, almeno fino ad oggi, è incompatibile con il gestore della frequenza della CPU noto col nome di "LongHaul", usato da VIA. Quindi la soluzione che si raccomanda qui è di disattivare completamente il sistema che modifica la frequenza a cui opera la CPU:

  1. Apri Yast (richiesta la password di root)
  2. Seleziona "Sistema->Editor per file /etc/sysconfig"
  3. Seleziona il percorso ad albero "System->Powermanagement->Powersave"
  4. Imposta ->CPU-CPUFREQ_ENABLED a "no"
  5. Per maggior completezza modifica tutte le voci Scheme (xxx):
    1. Imposta ->Scheme->xxx->CPUFREQUENCY a "performance"
    2. Imposta ->Scheme->xxx->ALLOW_THROTTLING a "no"

Soluzione al Blocco all'Avvio durante l'Installazione su VIA EN15000

Nel BIOS cambiare la modalità sata (sata mode) a "IDE".

Aggiungere apic=verbose alla riga di comando del kernel !!! Presumibilmente questo copre un bug nel codice del kernel relativo ad apic...

Attivare MPEG2 e l'accelerazione hardware 3D

Questo capitolo è rilevante per i chip grafici VIA CLE266 e CN400. Inoltre avrai bisogno di SUSE Linux 10.1, poiché le versioni precedenti, come la 10.0, non funzioneranno! (Più esattamente ti servono Xorg 6.9 o 7.0 e Kernel versione 2.6.16.)

Tutte le operazioni in questo capitolo richiedono i permessi di root. Se preferisci il desktop grafico, una buona idea è di fare il log out e riavviare Gnome o KDE come root. Un'altra possibilità è di fare il log in come root usando una console testuale (per esempio con CTRL+ALT+F2).

  1. Cambia la directory corrente con "/etc/profile.d" ed elimina i seguenti due file: "via.sh" e "via.csh".
  2. Apri SaX2 per modificare le impostazioni del monitor.
    1. VESA Framebuffer è fisso, sfortunatamente non puoi cambiarlo qui.
    2. Seleziona il modello del monitor. Non dimenticare di impostare la dimensione dello schermo, poiché questa informazione è necessaria nelle applicazioni per effettuare la conversione tra millimetri e pixel.
    3. Dovrai selezionare una risoluzione di colore pari a 16 bit (65536), altre risoluzioni non saranno utilizzabili assieme all'accelerazione. La risoluzione dei pixel verrà sovrascritta più avanti in questa guida, per cui puoi scegliere quella che preferisci.
  3. Chiusi SaX2. Nei passaggi successivi modificherai il file che è stato generato da SaX. Per questa ragione evita di usare SaX in futuro, poiché sovrascriverebbe le modifiche che hai applicato!
  4. Apri il file /etc/X11/xorg.conf con un editor di testi, per esempio con gedit o kwrite.
  5. Trova all'interno di questo file le sezioni mostrate qui sotto e aggiungi le righe evidenziate in grassetto:
  • Aggiungi al modulo DRI qui sotto la riga relativa al modulo GLX.
Section "Module"
  Load     "glx"
  Load     "dri"
  Load     "type1"
  Load     "extmod"
  Load     "dbe"
  Load     "freetype"
  Load     "v4l"
EndSection
  • Aggiungi alcune opzioni. La modifica dei parametri BoardName e VendorName è facoltativa: puoi assegnare i valori che preferisci.
Section "Device"
  BoardName    "Unichrome(KM400)"
  BusID        "1:0:0"
  Driver       "via"
  Identifier   "Device[0]"
  Option       "DisableIRQ"
  Option       "EnableAGPDMA"
  Option       "usevnc" "no"
  Screen       0
  VendorName   "VIA"
EndSection
  • Assegna diritti più ampi ai driver video DRI.
Section "DRI"
  Group   "video"
  Mode    0666
EndSection

I passaggi necessari alla guida terminano qui. Salva il file e chiudi l'editor. Salva inoltre una copia di backup e imposta xorg.conf in sola lettura, per evitare modifiche accidentali. La prossima volta che riavvierai Xorg, saranno disponibili l'accelerazione hardware per la decodifica MPEG2 e 3D con GLX. Naturalmente per sfruttarli avrai bisogno degli opportuni pacchetti software, per esempio "libxine1-xvmc" in combinazione con Xine. (In tal caso utilizza l'opzione per il video "xxmc" nel livello utente avanzato (advanced) della configurazione di Xine.)

Aggiungere ulteriori risoluzioni per lo schermo

Nel capitolo precedente il file /etc/X11/xorg.conf è stato modificato soltanto con l'obiettivo di attivare l'accelerazione hardware per MPEG2 e il 3D. Ovviamente le unità grafiche VIA CLE266 e CN400 sono in grado di visualizzare più risoluzioni che le sole VESA. Sfortunatamente la qualità del segnale si degrada parecchio, se scegli una modalità con una banda video passante maggiore di circa 100 MHz. Per cui i suggerimenti qui sotto sono impostati in modo tale da evitare modalità che sono stressanti per gli occhi.

Xorg selezionerà, per una data risoluzione, la modalità più veloce che riesce a trovare. Questa sarà la più stabile possibile (flicker-free, senza sfarfallio). Se desideri avere immagini più nitide (ma con più sfarfallio), commenta, con il carattere # (cancelletto) quelle Modeline (modalità dello schermo) che non vuoi che siano utilizzate. Per esempio se desideri utilizzare le nuove modalità 1024x768 nell'elenco qui sotto, che danno un risultato migliore, devi commentare la modalità 1024x768 VESA iniziale, dato che la sua ampiezza di banda di 150 MHz è assai maggiore della migliore tra quelle in elenco (che è pari a 97,84 MHz).

Nelle modeline più sotto la prima colonna riporta la risoluzione e la seconda l'ampiezza di banda video.

Attenzione! Assicurati di non scegliere Modeline che potrebbero danneggiare (irreversibilmente) il tuo monitor! Alcuni vecchi modelli non si spengono automaticamente se la sincronizzazione del segnale non va a buon fine. Leggi con attenzione il manuale d'uso del tuo monitor e attieniti alle ampiezze di banda lì riportate!
  • Le nuove modeline suggerite sono evidenziate in grassetto. Alcune delle modeline VESA originali sono commentate, usando il carattere #.
Section "Modes"
  Identifier   "Modes[0]"
  Modeline  "1280x960" 97.68 1280 1352 1488 1696 960 961 964 993
  Modeline  "1280x800" 95.95 1280 1352 1488 1696 800 801 804 832
  Modeline  "1280x800" 80.58 1280 1344 1480 1680 800 801 804 827
  Modeline  "1152x864" 93.90 1152 1224 1344 1536 864 865 868 899
  Modeline  "1152x864" 78.82 1152 1216 1336 1520 864 865 868 894
  Modeline  "1280x768" 92.15 1280 1352 1488 1696 768 769 772 799
  Modeline  "1280x768" 77.37 1280 1344 1480 1680 768 769 772 794
  Modeline  "1024x768" 97.84 1024 1088 1200 1376 768 769 772 808
  Modeline  "1024x768" 86.18 1024 1088 1200 1376 768 769 772 803
  Modeline  "1024x768" 73.89 1024 1080 1192 1360 768 769 772 799
  Modeline  "1024x768" 61.89 1024 1080 1184 1344 768 769 772 794
# Modeline  "1024x768" 150.39 1024 1104 1216 1408 768 769 772 828
# Modeline  "1024x600" 124.86 1024 1096 1208 1392 600 601 604 650
# Modeline  "1024x600" 123.96 1024 1096 1208 1392 600 601 604 650
# Modeline  "1024x600" 123.05 1024 1096 1208 1392 600 601 604 650
  Modeline  "800x600" 97.59 800 856 944 1088 600 601 604 650
  Modeline  "800x600" 96.89 800 856 944 1088 600 601 604 650
  ...
EndSection
  • Infine devi scegliere le risoluzioni tra cui vuoi poter cambiare. La prima (qui 1152x864) è la risoluzione predefinita.
Section "Screen"
  DefaultDepth 16
 ...
  SubSection "Display"
    Depth 16
    Modes "1152x864" "1024x768" "800x600" "768x576" "640x480"
  EndSubSection
  ...
EndSection

Una volta modificate tutte le impostazioni del caso, salva il file e chiudi l'editor. Salva inoltre una copia di backup e imposta i permessi di xorg.conf in sola lettura, per evitare modifiche accidentali.