The wikis are now using the new authentication system.
If you did not migrate your account yet, visit https://idp-portal-info.suse.com/

openSUSE:Suggerimenti per Systemd

Systemd è un sistema di avvio valido e versatile che richiede un po' di tempo per essere padroneggiato. Questa pagina elenca alcuni suggerimenti che potrebbero essere utili ai nuovi utilizzatori.

Numeri di Init

Gli utenti di vecchia data sono abituati a modificare i run level con "init 1" (modalità manutenzione del sistema), "init 3" (modalità normale con supporto di rete ma senza interfaccia utente grafica), "init 5" (interfaccia grafica e rete).

Se utilizzati dalla riga di comando del kernel in grub, questi tre comandi di init funzionano come ci si aspetterebbe, ma da una riga di comando della shell il comportamento è piuttosto diverso. Se si avvia il sistema con "init 1" e poi si esegue un "init 3" systemd avvia il sistema con la configurazione predefinita, cioè con rete ed elementi grafici (risultato atteso per "init 5").

Opzioni di rcinit

Una delle importanti funzionalità che rendono openSUSE facile da usare è poter ottenere un elenco dei servizi disponibili digitando come root "rc<TAB>". Vengono infatti visualizzati tutti i file rc*, che sono collegamenti ai rispettivi /etc/init.d/rc*.

Questi file /etc/init.d non vengono più usati con systemd, ma sono ora dei collegamenti che puntano agli equivalenti per systemd, per cui non è necessario cambiare le proprie abitudini di lavoro;

È tuttavia opportuno imparare la nuova, semplice sintassi; si veda il paragrafo su systemctl più sotto.

systemctl

systemctl è il punto di partenza per usare e impostare systemd. Scrivendo semplicemente

systemctl

si otterrà un resoconto dell'attività di systemd nel computer, assieme all'elenco dei servizi.

systemctl start|stop|status... <nome_del_servizio>.service

avvierà, fermerà, fornirà lo stato... del servizio indicato (root necessario per le prime due opzioni).