The wikis are now using the new authentication system.
If you did not migrate your account yet, visit https://idp-portal-info.suse.com/

SDB:Radeon

Provato su openSUSE Articoli consigliati Articoli correlati
Icon-checked.png

Icon-manual.png Icon-help.png
Radeon √® un driver Xorg open source per quasi tutte le schede Radeon di ATI. Sotto molti punti di vista √® migliore del driver proprietario fglrx, sebbene le prestazioni nella grafica 3D non siano altrettanto buone. Il supporto per i chipset pi√Ļ recenti spesso non √® altrettanto buono. Per scegliere il driver pi√Ļ appropriato per il tuo hardware grafico, prima di proseguire in questo articolo consulta HCL:Schede video AMD.

Quando è necessario installare il driver radeon?

  • Se hai installato openSUSE 11.4 o superiore su un computer con un chipset Radeon, il driver radeon dovrebbe essere gi√† installato ed in esecuzione. Per controllare puoi digitare in un terminale:
    $ lsmod | grep radeon
    Se il risultato è "radeon" allora il driver è già installato. Se hai una sessione grafica in esecuzione, puoi passare direttamente a Provare il driver
  • Se hai installato, o cercato di installare, il driver proprietario fglrx di AMD, prima di poter procedere dovrai rimuovere completamente tale driver e quindi tornare al predefinito modulo radeon. Procedi dunque secondo le linee guida qui sotto.

Come installare il driver radeon

Utilizza questa procedura solo se desideri ritornare al driver radeon predefinito da una installazione (eventualmente non andata a buon fine) di fglrx, dato che openSUSE automaticamente installa, configura e utilizza il driver radeon nella maggior parte dei casi.

Prima di iniziare

  • Assicurati che la tua scheda sia supportata dal driver radeon.
  • Se la tua attuale configurazione funziona, fai una copia di sicurezza del tuo xorg.conf (se ne hai uno) e ricorda quale driver stai utilizzando, cos√¨ che tu possa tornare ad avere una configurazione funzionante se fosse necessario.
  • Esci dalla sessione grafica e imposta il sistema sul runlevel 3.
    • Puoi farlo passando al terminale tty 1 premendo Ctrl-Alt-F1, ti verr√† mostrata la schermata di logini testuale
    • Accedi come utente regolare
    • Digita "su" (senza virgolette, verr√† richiesta la password di root) per passare alla modalit√† amministratore (super-utente).
    • Scrivi:
      # init 3

Rimuovi il driver proprietario fglrx se presente

  • Esegui gli script di disinstallazione che AMD fornisce.
  • Comunque, se hai utilizzato l'installazione one click o se hai installato dal repository con YaST o zypper, usa zypper per rimuovere tutti i pacchetti il cui nome contiene "fglrx".
    • Fai una ricerca dei pacchetti di fglrx installati:
      zypper se fglrx
    • Rimuovi ogni pacchetto trovato dalla stringa di ricerca, senza virgolette:
      zypper rm "nome del pacchetto trovato"
  • Esegui poi il seguente comando, al fine di assicurati ancora una volta che tutti i pacchetti con i driver proprietari siano stati in effetti rimossi:
    rpm -qa | grep fglrx

Controlla che radeon sia ancora in blacklist

Una dalle prima cose che fglrx fa per assicurarsi che radeon non interferisca con il suo funzionamento è aggiungere il modulo radeon in blacklist, di modo che non venga caricato dal kernel all'avvio del sistema. Questo impedimento deve essere rimosso:
rm /etc/modprobe.d/fglrx.conf
oppure:
rm /etc/modprobe.d/50-fglrx.conf

a seconda della versione di openSUSE che si sta usando.

Configurazione di X11

Durante l'installazione di fglrx, aticonfig crea una versione di /etc/X11/xorg.conf con al suo interno i particolari della configurazione per eseguire fglrx. Per assicurarti che nel tuo sistema non resti alcuna traccia di fglrx dovrai fare una copia di sicurezza di tale file, se ancora presente, rinominandolo per esempio in "xorg.conf.bc".

Abilita il driver e modulo del kernel radeon

Carica il modulo del kernel radeon:
modprobe radeon
e riavvia il tuo sistema:
reboot
o
init 6

Provare il driver

Per capire se il driver funziona, digita il seguente comando in una finestra di terminale:

$ glxgears

Se è tutto a posto dovrebbe comparire una nuova finestra con degli ingranaggi colorati che ruotano e la finestra del terminale dovrebbe iniziare a visualizzare il numero di frame (fotogrammi) ogni cinque secondi. In tal caso è tutto.

Che fare se non funziona?

Se provi ad eseguire glxgears o una qualsiasi altra applicazione basata sulle OpenGL e vedi messaggi d'errore come questo:

X Error of failed request:  BadRequest (invalid request code or no such operation)
  Major opcode of failed request:  135 (GLX)
  Minor opcode of failed request:  19 (X_GLXQueryServerString)
  Serial number of failed request:  17
  Current serial number in output stream:  17

allora è assai probabile che ci sia qualche problema con l'implementazione OpenGL o con il rendering diretto. Controlla i seguenti punti:

  • assicurati che il pacchetto "Mesa" sia installato. Puoi utilizzare YaST per questo scopo.
    • Se non hai Mesa, installalo, riavvia il server X.Org e prova di nuovo glxgears.
  • In un terminale esegui
    glxinfo
    e cerca le seguenti scritte:
    • direct rendering: dovrebbe riportare "Yes". Se dice "No" allora controlla i registri (log) di Xorg per maggiori informazioni.
    • OpenGL version string: dovrebbe essere qualcosa come "1.5 Mesa 7.6.1" o simili. Se contiene qualcosa come "fglrx" o "ATI", allora assicurati di aver completamente disinstallato il driver proprietario.
  • Controlla se √® presente il file xorg.conf
    • Se √® cos√¨, valuta la possibilit√† di rimuovere /etc/X11/xorg.conf:
      • In gran parte dei casi il modulo radeon configura automaticamente l'hardware grafico senza dover usare file di configurazione
      • Puoi provare questa operazione rinominando il file xorg.conf, per esempio in xorg.conf.bc, e poi riavviando il server X. Se X non si avvia potrai ripristinare il file xorg.conf.bc e poi riavviare di nuovo
    • Se invece devi continuare ad usare il tuo xorg.conf:
      • Assicurati che, sotto la sezione Device (Section "Device"), "Driver" sia impostato su "radeon"
      • Assicurati che esista la sezione riportata qui sotto. Se non esiste aggiungila alla fine:
         Section "DRI"
            Group      "video"
            Mode       0660
         EndSection
  • Controlla il registro di xorg /var/log/Xorg.0.log e, eventualmente, gli altri file di log in /var/log relativi a xorg. Questi file contengono spesso utili informazioni (messaggi d'errore, ecc.).

In caso di kernel panic

Se al riavvio successivo alla rimozione del driver fglrx si dovesse verificare una situazione di kernel panic (con blocco del sistema) legata a driver radeon mancanti (con messaggi d'errore del tipo "unable to handle null pointer dereference"), ciò potrebbe essere causato da Plymouth che necessita dei driver KMS, i quali potrebbero essere stati disabilitati dalla procedura di installazione di fglrx. Per aggiungere di nuovo radeon nel file initrd, in modo tale che Plymouth funzioni di nuovo, apri /etc/sysconfig/kernel come root e modifica la riga seguente:

NO_KMS_IN_INITRD="no"

Dopo aver riabilitato KMS dovrai ricreare il ramdisk, per cui come root esegui:

mkinitrd

Configurazione manuale del driver

Nella maggior parte delle situazioni tutto l'hardware grafico di AMD viene ormai configurato automaticamente. In questi casi non sono necessarie ulteriori configurazioni. Tuttavia, in quei cadi in cui il proprio hardware non sia configurato correttamente, si pu√≤ tentare di configurare manualmente il sistema grafico. In questo articolo la configurazione manuale viene realizzata in un file /etc/X11/xorg.conf in cui √® presente la sezione "Device" dedicata alla propria scheda video. Prima di procedere, considera che l'operazione pu√≤ comportare alcuni rischi, dato che alcuni opzioni potrebbero rendere il server X non pi√Ļ funzionante. Si suggerisce di leggere questa guida del forum, prima di procedere.

Creare un file Xorg.conf

Se non è presente sul sistema alcun file xorg.conf (il che è probabile con openSUSE 11.2 e successive), è possibile allora crearne uno.

  • Riavviare il PC in runlevel 3, come descritto prima, e accedere ad una sessione (login) come utente normale
  • Digitare "su" (senza virgolette, verr√† richiesta la password di root) per passare alla modalit√† amministratore (super-utente).
  • Scrivere poi il seguente comando:
    Xorg -configure
  • Questo creer√† un file xorg.conf nella directory root. Copiare questo file nella posizione corretta /etc/X11/xorg.conf
  • Riavviare il sistema in una sessione grafica, come al solito
  • A questo punto la tua sezione Device di base dovrebbe essere qualcosa come:
     Section "Device"
       BoardName    "R420 JI"
       Driver       "radeon"
       Identifier   "Device[0]"
       VendorName   "ATI"
     EndSection

Possono essere presenti alcune altre opzioni. Sotto ci sono alcune opzioni che potresti voler modificare, o aggiungere se non già presenti nel tuo xorg.conf. Un elenco completo di opzioni è disponibile nella pagina man di radeon.

Attenzione! Sii cauto quando regoli queste impostazioni. Non tutte sono supportate da tutto l'hardware. Alcune di esse possono rendere il server X non pi√Ļ funzionante, quindi fai una copia di sicurezza del file xorg.conf prima di fare modifiche. Controlla allora se le opzioni menzionate pi√Ļ sotto sono supportate dal tuo hardware.

BusType

Option       "BusType" "AGP"

Il valore può essere "PCI", "AGP" o "PCIE". Dovrebbe essere impostato secondo il tipo di bus della tua scheda. In modo predefinito il driver cerca di rilevare automaticamente il tuo bus, ma talvolta sbaglia. Nel mio caso l'impostazione esplicita del tipo di bus migliora le prestazioni enormemente. Se l'impostazione su "AGP" o "PCIE" causa problemi, puoi impostare come "PCI", ma avrai un calo delle prestazioni.

AGPMode

Option       "AGPMode" "8"

Valori accettabili sono "1", "2", "4" e "8". Se hai una scheda AGP, dovresti impostare sul valore pi√Ļ alto supportato dalla tua scheda a meno che questo crei instabilit√†.

Si noti che, in questo caso, impostare AGPMode in Xorg.conf (o dentro a /etc/X11/xorg.conf.d/) è attualmente (marzo 2013) non supportato: sarà necessario modificare /etc/modprobe.d/99-local.conf e aggiungere la riga
options radeon agpmode=4
Valori accettabili sono "1", "2", "4" e "8", quello adeguato dipenderà dalla capacità della tua scheda. Ricordati di rendere effettive le modifiche eseguendo mkinitrd dopo aver modificato il file.

AccelMethod

Option       "AccelMethod" "XAA"

Pu√≤ essere impostato su "XAA" o "EXA". XAA √® un metodo pi√Ļ vecchio, ma pi√Ļ stabile. EXA √® nuovo e dovrebbe avere migliori prestazioni. Dovresti provare entrambi e tenere quello che funziona meglio.

EnablePageFlip

Option       "EnablePageFlip" "on"

Questa opzione aumenta le prestazioni 3D, ma è disattivata in modo predefinito perché non sempre funziona correttamente. Se hai una scheda R/RV/RS4XX o precedenti dovresti attivarla a meno che si presentino problemi.

ColorTiling

Option       "ColorTiling" "on"

Attivandola vengono migliorate le prestazioni 3D. Dovrebbe essere attiva in modo predefinito.

AccelDFS

Option       "AccelDFS" "on"

√ą disattivata in modo predefinito sulle schede AGP, ma attiva sulle altre. Attivandola dovrebbero migliorare le prestazioni, ma causa problemi con alcune schede AGP. √ą stato riportato che non ha dato problemi quando attivata con una scheda Radeon x800 Pro AGP, ma in altri casi potrebbe essere diverso.

Vedi anche

Articoli correlati


Collegamenti esterni